Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Arrosto di manzo o roast beef (senza glutine)

>> 3 ottobre 2008


© Riproduzione riservata

Ricetta  con cottura solo per il microonde.

Ancora un secondo, effettivamente di solito cerco di alternare un po' le ricette ma questa volta ho postato sul blog senza verificare che cosa avessi scritto in precedenza.

Anche per il roast-beef vale lo stesso discorso fatto per la bagna cauda e il pesto: sono pietanze preparate con ingredienti "naturalmente senza glutine" quindi adatte anche a chi soffre di celiachia.

Mentre acquistavo la carne e la salsiccia per fare il polpettone ho visto dal macellaio un gran bel pezzo di codone di vitellone e mi è venuta voglia di prenderlo per rifare il roast beef al micro che la scorsa volta mi era piaciuto molto. Solo che questa volta il codone pesava 1500 gr (foto 1-2-3),


l’altra volta invece era un pezzo decisamente più piccolo (circa 500-550 gr, foto 4-5.).


Ho massaggiato per bene la carne uniformemente con qualche macinata di pepe nero poi ho preparato il fondo di cottura con un dito di olio di oliva extravergine, un trito aromatico di erbe fresche che ho nei vasi in giardino (timo, rosmarino, salvia, alloro, una puntina d’aglio) e due foglie intere di alloro. Purtroppo non ho più molte erbe aromatiche nei vasi (hanno patito la siccità estiva) e il trito è rimasto un po’ striminzito.
Per cuocerlo ho usato la solita “tortiera” tonda in pirex diam. 26 e il coperchio forato in plastica che ripara il forno dagli schizzi.

Ho infornato nel microonde e cotto per 7 min a 750W di potenza
, poi ho girato l’arrosto e cotto per altri 7 min a 750W. Ho rigirato la carne e cotto per 7 min a 500W e, infine, girato un’ultima volta e cotto per 7 min a 500W (tempo totale: 28 minuti).
Ho salato solo a fine cottura, tagliato a fette piuttosto sottili e servito con parte del sughetto di cottura.
La carne è rimasta rosata alle estremità e leggermente al sangue nella parte più centrale, regolatevi i tempi di cottura in base al tipo di roast beef che preferite.

La scorsa volta, invece, poiché il pezzo di carne era più piccolo (ved. foto 4-5), l’avevo cotto 5 min per parte a 750W di potenza.
Il codone è un taglio della coscia, ha la tipica forma triangolare, è caratterizzato da carne appena velata e ricoperta con un leggero strato di grasso e è adatto per arrosti e brasati.
CONSERVAZIONE: quando non consumiamo tutto il roast beef, preparo già le porzioni per due persone e congelo.
VINI: vino rosso corposo come il Barbera d'Asti DOC, Barbera d'Alba DOC, Barbera del Monferrato DOC oppure, per cambiare regione, una Bonarda DOC dell'Oltrepo Pavese e il Terre di Franciacorta Rosso DOC.


© Riproduzione riservata
.

2 commenti:

michela 4 ottobre 2008 11:25  

Non ti preoccupare, io personalmente non mi formalizzo per la sequenza dei post.
Anzi.
Molto bello questo non ho mai provato al mo.
Grazie per le dritte.
ciao
buonwe.

RaffaellaM 4 ottobre 2008 17:52  

Ciao Michela buon fine settimana anche a te.

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP