Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Spaghetti senza glutine con salsa alle nocciole

>> 12 dicembre 2012

© Riproduzione riservata.


Un paio di settimane fà mi aveva contattata il Pastificio Garofalo per sapere se fossi stata interessata a provare alcuni dei loro tipi di pasta senza glutine che sono stati di recente immessi sul mercato. Probabilmente chi ha avuto la fortuna di partecipare al Salone del Gusto di Torino è riuscito anche a assaggiare le prelibatezze cucinate con questa pasta da alcune foodbloggers che conosco.
Fino a poco più di tre anni fà, ossia prima di scoprire di essere celiaca, questa marca di pasta non mancava mai nella mia dispensa, quando sono andata in Olanda è stato un piacere scoprire fra gli scaffali dell'Albert Heijn, una delle principali catene di supermercati di quel paese, alcune tipologie di pasta Garofalo. Sei a 1300km di distanza da casa e nel supermercato trovi un prodotto familiare, ecco che ti senti subito rinfrancata.

Il sapere che la Garofalo avesse prodotto anche alcuni tipi di pasta senza glutine mi ha incuriosita e così ho deciso di accettare la loro proposta, nel giro di qualche giorno è arrivata una bella scatola contenente un simpatico e colorato strofinaccio e tre diverse tipologie di pasta (spaghetti, penne rigate e casarecce).


Per il pranzo di oggi ho scelto gli spaghetti senza glutine Garofalo e li ho conditi con una salsa alle nocciole.

Ingredienti per due persone:
  • 180gr spaghetti senza glutine Garofalo (*)
  • 35gr mollica di pane senza glutine (*)
  • 100ml latte intero fresco
  • 60gr nocciole tostate e pelate
  • mezzo spicchio d'aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe
(*) per i celiaci: utilizzare solo i prodotti elencati nelle categorie "pasta - gnocchi" e "pane - focaccia - piadine" del Prontuario A.I.C. attualmente in vigore oppure prodotti che siano chiaramente dichiarati "senza glutine" in etichetta dal produttore, come da Regolamento (CE) n° 41/2009 del 20/01/2009 e successive modifiche.



Preparazione:
ho messo a scaldare una pentola con l'acqua e, nel frattempo, ho preparato il condimento.

Ho tolto la crosta a un pezzo di pane senza glutine e l'ho rotto in pezzetti, poi l'ho messo in ammollo nel latte. Nell'accessorio tritatutto del minipimer ho messo le nocciole, quasi mezzo spicchio d'aglio (ricordatevi di rimuovere l'eventuale filamento centrale verde), la mollica di pane strizzata, un poco d'olio extravergine di oliva e ho azionato il robot. Per amalgamare meglio gli ingredienti ho poi aggiunto alcune cucchiaiate di latte nel quale avevo ammollato il pane in precedenza e ho frullato fino a ottenere una cremina densa che ho poi regolato di sale.

Appena l'acqua della pentola ha iniziato a sobbollire l'ho salata e immerso gli spaghetti che ho cotto una decina di minuti dal momento in cui l'acqua ha ripreso il bollore.
Verso fine cottura, ho allungato la salsina con alcuni cucchiai di acqua di cottura della pasta poi ho scolato gli spaghetti e li ho conditi con la salsa alle noccciole, ho impiattato, macinato del pepe fresco, decorato con qualche nocciola trilobata e servito. Volendo si può aggiungere anche una noce di burro mentre si condisce la pasta.

E adesso veniamo alla pasta Garofalo il cui simpatico slogan è "il gusto è un diritto": mi ha soddisfatta sia dal punto di vista della cottura che della palatabilità. Sulla confezione i tempi di cottura riportati sono di 10-12 minuti, io ho optato per 10 minuti; i tempi sono comunque sempre molto indicativi e dipendono dai gusti delle persone. Sulla accattivante confezione sono riportate sia la spiga barrata rossa su fondo bianco che il simbolo verde-bianco degli alimenti erogabili dal Ministero della Salute. Gli ingredienti di questi spaghetti senza glutine sono: 70% farina di mais, 18% farina di riso, 3% quinoa, amido di mais e stabilizzante E471. La pasta ha un buon sapore e si è amalgamata bene con il condimento, nelle prossime settimane seguiranno altri tests con sughi più o meno elaborati per poter esprimere un giudizio più completo.





© Riproduzione riservata.

.

2 commenti:

Ecco le Cose che Piacciono a Me 12 dicembre 2012 11:17  

Io posto domani la mia ricetta con le penne. Ma concordo con te su tutto. Anche io l'ho cotta un paio di minuti meno rispetto a quelli indicati sulla confezione (preferisco sempre un po' al dente!).

RaffaellaM 12 dicembre 2012 13:52  

Ciao Cristina, domani allora passerò da te a leggere la ricetta. Grazie della visita bacioni

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP