Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Celiachia e cucina senza glutine in Irlanda

>> 19 luglio 2012

© Riproduzione riservata


Derrynane Beach, Irlanda

Sei celiaco e stai per partire per l'Irlanda? Di seguito trovi alcune informazioni che spero ti possano aiutare.

C'e una certa consapevolezza della celiachia su praticamente tutto il territorio Irlandese, questo stato infatti, pur così piccolo, ha una elevata prevalenza di celiaci e tutto questo ha contribuito a fare crescere il numero di strutture (ristoranti, pubs, bar-caffè, tea-rooms, panetterie e pasticcerie, supermercati) in cui poter trovare pasti e/o prodotti artigianali ma anche acquistare molti alimenti senza glutine.
La barriera difensiva va comunque sempre tenuta alta anche perchè l'errore, a volte inconsapevole, è purtroppo spesso dietro l'angolo.

Quando ho deciso di organizzare la vacanza in Irlanda ho provveduto a contattare tempestivamente la Coeliac Society of Ireland (l'equivalente dell'Associazione Italiana Celiachia) per richiedere alcune informazioni sulla ristorazione, gli alloggi ma anche sull'approvvigionamento di alimenti senza glutine. La signora Liz Favilli, Office Administrator dell'Associazione Celiachia d'Irlanda, mi ha gentilmente mandato un'email spiegandomi brevemente la situazione nel suo paese e allegnadomi un file con l'elenco di alcuni locali sparsi su tutto il paese visto che le avevo detto che avrei effettuato un giro dell'Irlanda e non mi sarei fermata solo a Dublino.

Liz mi ha scritto che la loro associazione non ha un elenco di locali monitorati direttamente (come invece succede in Italia con il progetto "prego si accomodi" dell'A.I.C.) ma la lista è stata stilata solo sulla base di esperienze di membri dell'associazione che li hanno frequentati anche se l'associazione ha fornito a questi locali  le informazioni sui prodotti senza glutine e le linee guida per evitare la contaminazione crociata. Si tratta di posti definiti "coeliac friendly" e che hanno manifestato l'intenzione di soddisfare chi deve seguire una dieta senza glutine. Alcuni posti forniscono un menù per celiaci, altri non hanno un menù separato ma sono in grado di modificare alcune pietanze e adattarle alla cucina senza glutine in base alle richieste del cliente, altri ancora invece hanno solo una o due portate idonee ai celiaci. Liz mi ha suggerito anche di contattare preventivamente le strutture per telefono per verificare la fattibilità di pasti senza glutine e la familiarità della struttura con la dieta aglutinata.

Tuttavia, non è possibile per la Coeliac Society of Ireland dare la garanzia che la preparazione del cibo in un ristorante non vari a seconda dei pasti (può cambiare lo chef da un turno all'altro) e non può garantire che il cibo ordinato in uno dei locali del suo elenco sia realmente privo di glutine. Tutti i celiaci hanno la responsabilità di indagare sia sulla disponibilità delle pietanze senza glutine e sulle modalità di preparazione del pasto. La Coeliac Society of Ireland non si assume responsabilità per eventuali problemi che potrebbero derivare dal consumo o meno di cibo dai ristoranti e alloggi presenti nell'elenco fornito.

La lista è comunque puramente indicativa e suscettibile di variazioni e viene periodicamente aggiornata dall'associazione, occorre quindi prestare sempre attenzione nei locali che si frequentano e chiedere informazioni (du information is megl che uan).

Per riassumere, in Irlanda c'è un'ampia disponibilità di locali in cui poter trovare qualche pietanza/alimento senza glutine, non solo a Dublino ma anche in molti altri centri minori, ma non esiste un controllo diretto dell'operato di questi posti da parte della Associazione Celiachia Irlandese (= Coeliac Society of Ireland).

Oltre all'elenco dei locali mi è stato mandato anche un foglio con alcune informazioni di carattere generale su come affrontare la celiachia in Irlanda, sul mangiare fuori; inoltre Liz mi ha confermato che gli alimenti senza glutine sono facilmente reperibili in molte catene di supermercati in tutto il paese.
Alla luce di quanto mi ha detto son partita con una confezione di crackers e una di plum-cakes senza glutine nel bagaglio a mano per le emergenze visto che comunque non avrei avuto difficoltà a mangiare qualcosa o a procurarmi altro cibo senza glutine e così è stato!

Un cappuccino e un trancio di torta senza glutine presso il Cafè del Dublin Castle, niente di meglio per una sosta fra una visita e l'altra.


La Coeliac Society of Ireland è un'associazione caritatevole di volontariato che è nata nel 1970 con lo scopo di fornire informazioni, supporto ai celiaci e sensibilizzare maggiormente il paese su questa dilagante patologia. I membri attuali sono circa 12.000 di qualunque fascia di età e provenienza all'interno dell'Irlanda, non vi sono solo celiaci e loro familiari ma anche operatori sanitari, coloro che gestiscono attività legate al senza glutine (ristoratori, produttori e rivenditori di alimenti ....ecc.), coloro che si occupano della fornitura di pasti senza glutine in ospedali, mense, scuole ....ecc.
La sede principale della Coeliac Society of Ireland è nel Carmichael Centre, 4 North Brunswick Street, Dublin 7, tel. +353-(0)1-8721471, orario apertura: 09:00-13:00 e 14:00-17:00 (dal lunedi al venerdi), sito web http://www.coeliac.ie , email info@coeliac.ie.
La Coeliac Society of Ireland è membro dell'A.O.E.C.S., l'associazione che raggruppa tutte le associazioni Europee di celiaci.

Esistono poi delle sezioni distaccate che organizzano attività, corsi di cucina, giornate di approfondimento sulla malattie con specialisti e sono disloccate nelle seguenti regioni:
- Southern (Cork, Kerry)
- Eastern (Dublin, Wicklow, Kildare)
- Western (Galway, Mayo, Roscommon)
- South Eastern (Wexford, Waterford, Carlow, South Tipperary)
- Mid Western (Limerick, Clare, Tipperary (Roscrea))
- Midlands (Westmeath, Longford, Offaly, Laois)
- North West (Donegal, Sligo, Leitrim)
- North East (Monaghan, Cavan, Louth, Meath)
A questi si aggiungono poi dei gruppi minori che fanno capo alle varie sezioni.

Recandosi presso la sede principale di Dublino della Coeliac Society of Ireland è possibile:
  • ritirare una lista dei ristoranti e alloggi consigliati dei membri dell'associazione (detta "coeliac friendly restaurant and accomodation list") come quella che mi è stata mandata tramite email, è un file di Excel.
  • ritirare una carta sul mangiare fuori (chiamata "eating out card") in sei diverse lingue che spiega quali alimenti possono o non possono mangiare i celiaci e aiuta maggiormente lo staff di un locale a comprendere questa patologia, può essere data direttamente al cameriere o allo chef.
  • acquistare un'elenco dei cibi industrali senza glutine (chiamato "food list") e un libro di ricette al costo di circa 10€ (se si richiede la spedizione il costo è maggiore). L'elenco degli alimenti è particolarmente utile come guida all'acquisto dei prodotti disponibili nei negozi di cibi naturali e supermercati e copre tutto, dagli snack al cibo, dai condimenti fino alle bevande alcoliche.
Il nostro tour si è svolto principalmente nella metà inferiore dell'Irlanda (tirate una riga fra Galway e Dublino e considerate le zone che stanno sotto alla linea) ma mi è stato detto che non vi sono particolari differenze con il resto del paese sia per quanto riguarda la ristorazione che l'acquisto di alimenti senza glutine.

Acquisto di alimenti industriali senza glutine:

Effettivamente ho notato, come mi aveva già anticipato Liz, un gran numero di negozi di alimenti naturali e biologici (detti "health stores") e supermercati in cui si possono trovare alimenti senza glutine di varie marche; alcuni sono più riforniti e tengono l'intera gamma di prodotti come pasta, pane, biscotti e dolci, altri invece vendono solo un tipo di pane e magari qualche dolcetto. Inoltre a Dublino e nelle città più turistiche molti di questi negozi sono aperti anche la Domenica mentre alcune catene di supermercati sono aperte 24 ore al giorno e 7 giorni su 7.
Fra le catene di supermercati vi segnalo (in ordine alfabetico):
- Aldi -> http://www.aldi.ie
- Dunnes Stores -> http://www.dunnesstores.ie
- Eurospar -> http://www.eurospar.ie
- Gala Express -> http://www.gala.ie
- Londis -> http://www.londis.ie 
- Spar -> http://www.spar.ie
- Superquinn -> http://www.superquinn.ie
- Supervalu -> http://www.supervalu.ie
- Tesco -> http://www.tesco.ie
Sui siti web delle varie catene potete trovare gli indirizzi dei singoli supermercati, città per città, con i relativi orari di apertura (date un'occhiata su "store locator" ossia la ricerca dei negozi).
Come negozio vi indico Fallon & Byrne a Dublino (11-17 Exchequer Street, Dublin 2), al piano terra c'è un market con frutta e verdura, formaggi e prodotti tipici ma anche una bella scelta di alimenti senza glutine nello scaffale "specialist diets" vicino a una delle casse, al piano superiore c'è invece il ristorante che propone anche piatti senza glutine (occorre consultarsi con il cameriere).
Fra le marche che si trovano maggiormente sugli scaffali di questi negozi e supermercati vi sono (in ordine alfabetico): Alpro Soya, Bfree, Celtic chocolate gluten free bars, Crimble's, Delicious, Dove Farms, Divella, DS Dietary Specials, Free to enjoy, Glutafin, Hale & Hearty wheat & gluten free, Holex, Juvela, Kelkin, Lifeforce, Linwoods, Livwell, Mc Cambridge, No Wheat, Odlums, Purebread, Sojade, TRUfree, .
La catena Tesco, con i suoi 137 supermercati sparsi in tutto il paese, ha anche una propria linea di prodotti senza glutine "Tesco free from gluten".
Occorre solo prestare un po' di attenzione perchè spesso i prodotti senza glutine sono posti nello scaffale dei prodotti per diete speciali e possono essere mescolati con i prodotti senza lattosio o senza zucchero o senza sale perchè qualche inserviente li ha mescolati, verificate sempre che vi sia la scritta "gluten free" o "gluten and wheat free" sulla confezione!

L'interno di una panetteria che produce anche pane senza glutine (è quello nella seconda cesta da destra con il post-it rosa)
Così si vede meglio, peccato non sentirne il profumo!


Acquisto di alimenti artigianali senza glutine:
In diverse panetterie e pasticcerie su tutto il territorio Irlandese (non solo nella capitale) ma anche in un piccolo mercatino allestito il sabato nell'angusta piazzetta vicino il Temple Bar Music Centre a Dublino ho visto che si vendono pani, dolcetti, scones, brownies, torte e altri prodotti artigianali senza glutine. Il rischio contaminazione è alto anche perchè in alcuni casi li ho visti messi accanto ai prodotti con il glutine.

Due tipi di torte senza glutine vendute al mercatino adiacente il Temple Bar Music Centre, contamination is everywhere!

Aeroporto di Dublino:
All'aeroporto Internazionale di Dublino, terminal 2, zona partenze, dopo il controllo bagagli a mano potete trovare del pane bianco a fette senza glutine marca Bfree oppure del "Mc Cambridge gluten free Irish soda bread" presso il negozio di prodotti tipici Wrights of Howth al piano terra, invece, al piano superiore nella caffetteria presso l'Harvest Market vengono venduti dei tranci di torte "Clive's cake brownie" senza glutine, sono nella stessa vetrina con gli altri dolci ma confezionati da soli per evitare contaminazioni. Ho acquistato il pane Bfree e mi è piaciuto molto, ha pochi grassi e alto contenuto in fibre.

Ristoranti, pubs, B&B e alloggi:
Non vi allego la lista che mi è stata mandata per email poichè nel frattempo potrebbe essere stata cambiata, il mio consiglio è di contattare la Coeliac Society of Ireland tramite email (info@coeliac.ie) e farvi mandare una lista aggiornata dei ristoranti e alloggi. Di seguito vi segnalo invece alcuni dei locali che ho frequentato durante la vacanza con i miei commenti, vale sempre la regola che non si tratta in nessun caso di locali monitorati dall'Associazione e che quelli che esprimo di seguito solo solo pareri personali, usate comunque cautela e informatevi bene prima di ordinare una pietanza specie se si tratta di locali affollati oppure quando diversi camerieri servono il vostro tavolo (purtroppo nella confusione può capitare che qualche informazione vada persa nei vari passaggi fra chi riceve le ordinazioni, chi cucina e chi serve ai tavoli). Girovagando mi sono comunque resa conto che sono davvero molti i locali che scrivono in fondo al menù che, in caso di particolari esigenze dietetiche, si prega di avvisare lo staff in modo da poter venire incontro alle necessità della clientela. Alcuni li ho segnati nel taccuino ma ce ne sono per tutti i gusti, non resta che farsi un giro in giro.
Se invece volete solo bere una birra senza glutine e ascoltare della musica dal vivo, non vi resta che entrare e chiedere; molti pubs Irlandesi vendono anche birre senza glutine (= gluten & wheat free beer) pur non avendole elencate nella loro lista , come per esempio la Estrella Damm Daura apta para celiacos (birra Spagnola),  Nick Stafford’s Hambleton Ale GFA and Nick Stafford’s Hambleton Ale GFL (due tipi di birre senza glutine Inglesi con diverse gradazioni e aromi) e altre marche.

Uno dei più famosi e frequentati (nonchè fotografati) pubs di Dublino: il Temple Bar nell'omonimo quartiere. A fianco c'è anche un negozio che vende gadgets di questo locale.

Dublino (locali trovati nei miei giringiro e non provati):
  • BRASSERIE SIXTY6:  caratteristico locale situato vicino al movimentato centro. Cibo cucinato al momento e buona scelta di pietanze, è aperto sia a pranzo che a cena, 7 giorni su 7. Si trova in 66-67 South Great Georges Street, Dublin 2. Il menù riporta la dicitura (C) vicino alle pietanze che sono adatte ai celiaci (coeliac friendly) mentre la dicitura (CA) indica che la portata in questione può essere adattata al senza glutine (coeliac adaptable). Tuttavia si chiede di consultarsi sempre con il cameriere e far presente che si è celiaci e segnalare eventuali altre intolleranze. 
  • CORNUCOPIA RESTAURANT:  ristorante vegetariano, si trova in centro al civico 19/20 di Wicklow Street, Dublin 2. 
  • KC PEACHES: preparazione di pietanze con cibi naturali, pasticceria e servizio catering, ha due locations a Dublino (ved. gli indirizzi sul sito), una di queste è in prossimità del Trinity College. Hanno alcuni brownies e insalate senza glutine nel menù, chiedere allo staff prima di ordinare.
  • KILKENNY RESTAURANT: grazioso ristorante con vista sul Trinity College e sovrastante il negozio per la promozione del design Irlandese. Alcune portate del menù (un tipo di zuppa e un piatto principale del giorno) sono idonee ai celiaci, si preparano inoltre sandwiches con pane senza glutine e farciture a scelta. Chiedere allo staff prima di ordinare. Il locale è situato ai civici 6-15 di Nassau Street, Dublin 2.
  • RUSTIC STONE RESTAURANT: locale alla moda e piacevole situato non lontano dal Temple Bar, si trova al civico 17 di South Great George's Street,  Dublin 2. Il vario menù è unico per tutte le tipologie di clienti ma, accanto ai nomi delle pietanze, potete trovare la dicitura GF per quelli senza glutine oppure altre diciture per altre intolleranze o preferenze alimentari (es. V per i vegetariani). E' comunque consigliabile consultarsi sempre con il cameriere prima di ordinare.
Dublino (locali provati):
  • B&B FLYOVER: semplice ma pulito, si trova non lontano dall'aeroporto e a circa 15-20 minuti d'autobus dal centro città (le fermate sono molto vicine al B&B), è dotato di piccolo parcheggio per 4 auto. Dublino è una città piuttosto caotica anche a causa dei numerosi turisti e è meglio lasciare l'auto nel B&B e girare la città a piedi visto che i monumenti sono tutti facilmente raggiunbili dal centro cittadino, per gli spostamenti fra centro città e B&B il mezzo più economico è il bus della Dublin Bus (costo circa 1,90€/persona/tratta). Il proprietario Tom e la moglie Sallyann sono stati molto gentili e disponibili, per la colazione non vi sono specifici prodotti senza glutine ma mi è stato preparato un piatto di uova strapazzate con bacon e pomodori grigliati senza glutine e senza l'aggiunta di pane non idoneo. Il B&B si trova in 223 Swords Road, Santry, Dublin 9. All'atto della prenotazione far presente se vi sono persone celiache e ricordarlo quando viene servita la colazione. Al piano terra, la saletta della colazione è sempre disponibile per gli ospiti nel caso venga voglia di farsi un tea o un caffè o sgranocchiare uno snack al ritorno da un'escursione, costo del pernottamento inclusa la colazione € 35/persona/notte.
  • DUBLIN CASTLE CAFE': piccolo, grazioso e riposante caffè posto vicino alla biglietteria del Castello di Dublino, nella bella stagione c'è un dehor estivo che si affaccia sul giardino interno del castello. Vi sono due tipologie di torte senza glutine, una con mandorle e succo di arancia e l'altra con mandorle e cioccolata (entrambe molto buone). Chiedere sempre allo staff prima di ordinare.
  • FALLON & BYRNE : si trova in una zona centrale molto frequentata e non lontana dal quartiere Temple Bar, più precisamente ai civici 11-17 di Exchequer Street, Dublin 2. E' un locale particolare che occupa tre piani di un palazzo: al piano terra c'è un market con frutta e verdura, prodotti tipici e alimenti per celiaci, al piano superiore c'è il ristorante (nei weekend è d'obbligo la prenotazione) e nell'ultimo piano trovano posto i locali di servizio. Ambiente piuttosto elegante data anche la presenza sul tavolo di tovaglie (in Irlanda in molti ristoranti apparecchiano direttamente sul tavolo), buon menù, luci soffuse, musica jazz di sottofondo, bella atmosfera (anche se c'è molta confusione quando il locale è al completo), ricca lista di vini, bella presentazione dei piatti, porzioni un po' risicate e conto più salato che in altri locali. Il ristorante ha diverse tipologie di menù (menù à la carte, menù serale pre-teatro, lista dei cocktails, lista dei vini, menù per piccolo e grande party). Specificando di essere celiaca, il cameriere mi ha fatto portare del pane senza glutine da utilizzare con il burro salato che viene servito come pre antipasto e mi ha suggerito cosa scegliere nel menù. Sabato scorso la confusione regnava sovrana perchè il locale era al completo e vi erano due tavolate da 10 persone che vociavano come se fossero stati 40, molti erano i camerieri a servire e quando, dopo aver mangiato la mia deliziosa sirloin steak, ho ordinato il tagliere con l'assaggio di formaggi Irlandesi mi sono scordata di dire alla cameriera che ero celiaca, alla fine il tagliere è arrivato con i formaggi ma anche con delle schiacciatine e fette di pane glutinose. Mea culpa, mea culpa! Questo mi ha insegnato che bisogna sempre ricordare a chi prende le ordinazioni che si è celiaci onde evitare di vedersi portare pietanze non adatte.   
  • FARRINGTON'S OF TEMPLE BAR: si trova nell'animato quartiere di Temple Bar, al piano terra è un caratteristico pub Irlandese con musica dal vivo, al piano superiore c'è il ristorante con piatti tipici e luci soffuse. Nel menù non vi sono indicazioni per i celiaci però chiedendo ai camerieri si son dimostrati disponibili a prepararmi una gustosa bistecca di carne Irlandese con contorni senza glutine, chiedere sempre allo staff prima di ordinare. Il locale si trova in 28E East Essex Street, Dublin 2.
  • O'REILLY'S OF TEMPLE BAR: piccolo ristorante situato nel famoso e pittoresco quartiere di Temple Bar, per la precisione si trova in 22 East Essex Street, Dublin 2. Si sono resi disponibili a prepararmi del filetto di salmone con contorni senza glutine, una cameriera di origine brasiliane si è anche dimostrata piuttosto preparata con la celiachia (i camerieri di sesso maschile sembravano addormentati, meglio evitarli). Chiedere sempre allo staff prima di ordinare.

Ennis (locali trovati nei miei giringiro e non provati):
  • SOUPER CAFE' & RESTAURANT:  piacevole locale nel centro cittadino e a poca distanza dalla Ennis Friary che consiglio vivamente di visitare, situato al civico 10 di Merchant Square a Ennis nella contea di Clare. Nel menù vi sono 6 diversi tipi di zuppe fatte in casa e sono dichiarate senza glutine, conviene comunque chiedere allo staff prima di ordinare. Per gli amanti del caffè Italiano, qui si usa la marca Lavazza (non è detto che il risultato finale sia uguale a quello del nostro tipico espresso del bar anche se la marca del caffè è Italiana).
Kilkenny (locali provati):
  • NOURISH BAKERY: panetteria e pasticceria situata nel parcheggio vicino al Dunnes Store in John's Bridge Street. Ha due tipi di pane fresco senza glutine e alcuni dolcetti (scones con uva passa e biscotti), ho acquistato uno fruit scone con uva passa come spuntino di mezzogiorno (poco saporito e molto friabile), molto simile a quello di questa foto.
  • THE LANGTON ROOM: ristorante del Langton House Hotel **** situato in John Street Lower a Kilkenny. Locale con cucina tipica Irlandese e inserito in un palazzo che ospita anche l'omonimo bar e l'hotel, la sala ristorante è molto grande e un po' rumorosa. Menù senza specifiche opzioni per i celiaci ma, facendo presente la propria situazione al cameriere, si possono avere pietanze idonee per i celiaci. Il locale ci era stato consigliato dalla padrona del B&B presso il quale alloggiavamo, tra tutti quelli frequentati durante la vacanza in Irlanda mi è sembrato quello con il servizio più impersonale e freddo, cibo buono ma non esaltante.
  • NEWLAND'S LODGE B&B: Mairead la padrona di casa è stata molto gentile e disponibile nel fornire tutte le informazioni sulla zona e a rendere piacevole il soggiorno nella sua casa, il suo B&B è un piccolo gioiellino (quasi un peccato doversi fermare solo una notte), la camera molto ampia e piacevole, la colazione molto abbondante, gradevole la terrazza coperta che affaccia sul giardino posteriore. Non vi sono prodotti specifici senza glutine ma Mairead è disponibile a aggiustare la tipica colazione calda Irlandese e a renderla "gluten free". Costo del pernottamento inclusa la colazione € 40/persona/notte, l'indirizzo è Kells Road, Kilkenny (il B&B si trova in una zona tranquilla sulla strada R697 che da Kilkenny porta a Kells, dista circa 15 minuti in auto dal centro città).
Killarney (città e zone limitrofe):
  • .
Kinvara (locali provati):
  • PIER HEAD RESTAURANT: ristorante prevalentemente con specialità locali di pesce ma nel menù c'è anche qualche piatto di carne e uno vegetariano per soddisfare i vari palati. Il locale, situato in una casa dal vistoso colore giallo, si trova in prossimità del molo di Kinvara nella contea di Galway, ha due sale (quella al piano superiore ha una bella vista sulla baia e sul Dunguarie Castle). Il menù non ha indicazioni specifiche per i celiaci ma, consultandosi con lo staff, è possibile avere qualche pietanza senza glutine oppure adattata alla dieta aglutinata. Buona la qualità del cibo, buoni i vini al bicchiere scelti, generose le porzioni, conto nella norma (scegliendo il pesce, il prezzo sale of course).
  • THE ARCHES B&B: grazioso B&B gestito dalla signora Ann Smith e dal marito Derek, Ann è stata gentile e disponibile ma un po' più riservata rispetto a altri gestori di B&B con i quali abbiamo avuto a che fare durante la vacanza. Per la colazione mi è stato preparato del pane senza glutine tostato e un piatto con uova, bacon e pomodori. Il B&B si trova sulla Moy Road in una zona tranquilla, a meno di 10 minuti d'auto dal centro di Kinvara e dal Dunguarie Castle che giace in una splendida posizione a guardia della sonnecchiosa baia (merita una visita). Il costo del pernottamento con prima colazione è stato di 30€/persona/notte.
Lough Gur:
  • .
Una colazione senza glutine con bacon e uova strapazzate e i classici pomodori al forno, in altri posti mi han dato anche dei funghi champignon saltati in padella

Giungo a una conclusione: il semplice fatto di poter entrare nel bar di un museo e trovare un paio di torte senza glutine, il fatto di chiedere a una cuoca di un self service se avesse qualcosa di caldo da mangiare per un celiaco in una fradicia giornata e sentirsi dire "ho la zuppa senza glutine nel frigo ma deve aspettare 5 minuti che gliela scaldo" , il fatto di vedere scritto su alcune portate di tanti menù appesi alle porte dei locali "suitable for coeliacs", il fatto di entrare in una qualunque panetteria o pasticceria e trovare alcuni prodotti artigianali senza glutine, il fatto di poter dire a un cameriere che sono celiaca e non sentirsi guardare come se avessi la peste bubbonica o chiedere "cosa vuol dire?" ............. ti fà apprezzare ancora di più questo piccolo paese "così pulito perchè il buon Dio lo lava ogni giorno", pieno di gente semplice ma molto cordiale e disponibile, un luogo ricco di storia ma, al contempo, magico.

© Riproduzione riservata
.





2 commenti:

Giorgia 20 luglio 2012 13:33  

Ciao Raffaella!
Seguo il tuo blog da qualche mese e le tue ricette mi piacciono un sacco!
Io non sono celiaca ma sono intollerante a frumento e pomodori, per cui condivido con te quasi gli stessi "problemi".
Ad agosto partirò per una settimana in Irlanda, anch'io on the road :)
Il tuo post mi è utilissimo e ti ringrazio per la precisione e i dettagli con cui racconti la tua esperienza.
Ti farò sapere come va la mia vacanza!

Un abbraccio,
Giorgia

RaffaellaM 20 luglio 2012 13:51  

Grazie per i complimenti e per avermi lasciato un commento, in questo modo ho potuto vedere che anche tu hai un bel blog. Ho aperto la home page e, di primo inpatto, mi han colpito molto le tue belle foto, dopo farò un giretto per gustarmi anche i contenuti con calma. Ci tengo a sapere le tue opinioni sul viaggio in Irlanda, sono dietro a scrivere il post completo del viaggio che però pubblicherò sull'altro blog ma ci vuole tempo sia per riordinare le idee e gli appunti che le (tante) foto. Mi sa che lo dividerò per giorni così da renderlo più scorrevole nella lettura. A noi il viaggio è piaciuto molto, mi ha colpito favorevolmente il popolo Irlandese, buona vacanza a presto

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP