Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Passatelli senza glutine in brodo

>> 26 dicembre 2009


Visto che nelle Festività ci si lascia sempre un po' andare a mangiare più del solito anche perchè risulta difficile resistere alla tentazione di assaggiare le prelibatezze che vengono servite in tavola, per il pranzo di Santo Stefano si è deciso di optare per un primo piatto non troppo pesante: i passatelli in brodo. Ovviamente nella versione senza glutine!

Per prepararli occorre l'apposito ferro che consta di un disco leggermente incavato con grossi fori e due manici per poterlo muovere sul piano sul quale è stato steso uno strato di impasto e ricavare i passatelli; in mancanza di questo ho usato un passaverdure manuale con il disco dai fori più larghi.

I passatelli sono un piatto semplice e saporito della cucina romagnola e venivano preparati in occasioni di feste.

Gli ingredienti sono pochi e adatti ai celiaci, l'esecuzione è alquanto semplice e anche veloce, l'importante è trovare la giusta consistenza dell'impasto per poterlo far passare agevolmente fra i fori del "ferro" (oppure il disco del passaverdure nel mio caso) e ottenere questi filamenti un po' rugosi, detti passatelli.

Per cucinare il brodo non uso alcun preparato ma sole verdure a tocchetti miste (carota, sedano, cipolla che a volte sostituisco con il porro, qualche rametto di prezzemolo e una foglia di alloro), sale grosso e alcuni pezzi di carne come per esempio la scaramella, il muscolo o qualche altro taglio che mi fornisce il macellaio di fiducia. Per ottenere un buon brodo è necessario che la carne venga messa in una capace pentola in acqua fredda (l'opposto invece se si vuole ottenere un buon bollito!). Se per caso non ho a disposizione delle verdure fresche, uso uno o più dei miei sacchettini di verdure congelate.

Ingredienti per 3 persone:
- 2 uova fresche intere
- 100gr Parmigiano Reggiano grattugiato
- 100gr pangrattato senza glutine Biaglut
- sale q.b.
- noce moscata
- brodo di carne

Impastare in una ciotola le uova con il pangrattato e il Parmigiano, aggiungere una grattatina di noce moscata e regolare di sale fino a ottenere un composto omogeneo e piuttosto compatto (le dosi sopra elencate sono indicative, preferisco aggiungere Parmigiano e pangrattato a cucchiaiate, sempre in misura eguale, in modo da ottenere un composto dalla consistenza ideale).
Lasciare riposare per un'ora o anche più.
C'è chi preferisce usare un quantitativo maggiore di Parmigiano piuttosto che di pangrattato e viceversa, io preferisco usarli in egual misura.

Riscaldare il brodo di carne preparato in precedenza, nel frattempo, preparare i passatelli versando l'impasto nel passaverdure e poi girando la manovella far cadere man mano i passatelli in un piatto. Si ottengono dei vermicelli di circa mezzo centimetro di larghezza e dalla lunghezza variabile perchè a volte si spezzano cadendo nel piatto.
Quando il brodo ha preso il bollore, versare i passatelli nella pentola e cuocerli brevemente (non appena risalgono a galla sono pronti).
Impiattare e servire con del Parmigiano Reggiano grattugiato a piacere.

Rinnovo gli auguri di Buone Feste a chi passerà dal blog in questi giorni e ringrazio i 1.184 visitatori del 23/12/09.

VINI: vino rosso prodotto in Romagna (Sangiovese di Romagna DOC, Rosso Colli di Rimini DOC, Rosso Colli di Faenza DOC).

TI INTERESSANO ALTRE RICETTE SENZA GLUTINE? Clicca su questo LINK.
.

5 commenti:

fantasie 27 dicembre 2009 10:21  

Che bontà Raffaella! NOi abbiamo ericiclato avanzi... e non so per quanto tempo ancora...
Baci
Stefania

RaffaellaM 27 dicembre 2009 18:50  

Grazie Stefania, quest'anno non avevo troppe pietanze da riciclare poichè a Natale ero ospite da parenti ma, essendo l'unica celiaca, mi ero preparata io qualcosa a casa che fosse sicuramente senza glutine e non ho esagerato con le quantità. Adesso però devo farmi venire qualche idea per la sera di Capodanno, mi sa che spulcerò sui vostri blogs senza glutine

La Gaia Celiaca 28 dicembre 2009 10:32  

auguri raffaella! non sai quanto sia contenta di rileggerti!

buonissimi i passatelli, io ho origine in parte emiliane, e i passatelli erano un piatto tipico di casa di mia nonna. mi riporti indietro nel tempo.

un abbraccio e tanti auguri!

Mirtilla 29 dicembre 2009 19:34  

deliziosa come tutte le tue ricette gluten free ;)
augurissimi di buon anno ;)

Fabipasticcio 30 dicembre 2009 15:55  

Bravissima davvero!
I passatelli che buoni, sai che anche nella parte alta delle Marche quella più vicina alla Romagna li usano fare.
Questo significa che dovrò procurarmi l'apposito attrezzo oppure chiedere alla mamma se ha ancora il suo...
Auguroni Raffaella a te e ai tuoi cari
Baci Baci

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP