Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Melanzane alla pizzaiola

>> 25 luglio 2008


© Riproduzione riservata

Ricetta, adatta ai celiaci, con cotture sia per il microonde che il forno tradizionale.

Ancora melanzane? Ebbene si! Avevo assaggiato questa ricetta a cena da mia madre e ve la propongo perchè è semplice, veloce, buona e leggera. E’ una ricetta della Prova del Cuoco, penso l’abbia preparata Anna Moroni (mia madre da quando è in pensione la segue quasi tutti i giorni); inoltre, è preparata con ingredienti "naturalmente senza glutine" quindi è adatta anche ai celiaci.
COTTURA TRADIZIONALE IN FORNO: pulire le melanzane e tagliarle a fette di circa 1cm, mettere la carta forno sulla teglia, adagiare su di essa le fette (senza sovrapporle), infornare e cuocere per una ventina di minuti a 180°C.
Preparare nel frattempo una semplice salsina mettendo della passata di pomodoro in una padella con un goccio di olio e.v.o. qualche cappero dissalato e sminuzzato, delle olivelle Taggiasche tagliate a pezzetti, sale e pepe. Far cuocere per pochi minuti.
Togliere la teglia dal forno e lasciare raffreddare leggermente le melanzane. Farcirle a una a una con un po’ di salsina, qualche pezzetto di mozzarella e un po’ di origano, infornare nuovamente a 180°C fino a che la mozzarella si sarà sciolta.

MICROONDE: ieri sera le ho cucinate anche io, mi sono procurata due melanzane di forma allungata (peso complessivo 750gr) e abbiamo cenato con questa pietanza; non avendo il forno l'ho cotta nel microonde: ho tagliato a fette non troppo spesse le melanzane e le ho messe su un piatto adatto al microonde, coperto con la campana e cotto per 7 minuti a 750W di potenza. Ho ripetuto questa operazione altre due volte per poter cuocere tutte le fette di melanzane. Poi ho unto leggermente il piatto crisp con olio e.v.o. utilizzando un pennellino, ho adagiato la metà delle fette di melanzane le une vicino alle altre, ho messo un po' di sughetto di pomodoro che avevo preparato in precedenza su ciascuna fetta, guarnito con capperi dissalati, olivelle Taggiasche tagliate a pezzetti, mozzarella e origano:


Ho infornato e cotto con la funzione crisp per 6 minuti, giusto il tempo di far sciogliere la mozzarella:



VINO: abbiamo accompagnato questa pietanza con una bottiglia di Piemonte Chardonnay 2004 della Cantina Caroglio di Calosso (At).IMPORTANTE: i tempi di cottura sopra indicati si riferiscono al mio forno a microonde Whirlpool modello Talent MT52 da 26 litri di capacità e sono puramente indicativi in quanto possono variare da forno a forno e, inoltre, dipendono anche dalle quantità utilizzate.
Ne approfitto anche per salutarvi perchè sono in partenza per la Francia dove raggiungerò i miei genitori per una settimana all'insegna di camminate e escursioni nelle vallate delle Hautes Alpes. Arrivederci.

© Riproduzione riservata

2 commenti:

michela 26 luglio 2008 13:17  

Io l'ho vista pari pari su la Cucina Italiana..può darsi l'abbia presa lì..comunque non è originale..l'aveva messa già la cucina italiana sempre..almeno 10 anni fa..se non di più.
Sempre buona per carità e non vuole essere una critica..solo una risposta a di chi sia...
Anche io le faccio così ed anche con il microonde..tra l'altro senza farle spurgare...anzi la rifarò così la posto.
Ciao buona domenica.

RaffaellaM 26 luglio 2008 21:43  

In effetti Anna Urbani Moroni ama navigare sui forum/siti di cucina e ricette (per esempio su Coquinaria usa il nickname "Nonnapapera") e quindi è assai probabile che prenda spunto da quanto legge in Internet per le preparazioni che poi propone in trasmissione. Buona Domenica anche a te

Posta un commento

Benvenuto/a sul blog e grazie per avermi lasciato un messaggio. Nei commenti non è ammesso segnalare siti commerciali o comunque promozionali, l'inserimento di questi siti sul Blog è considerato spamming e determinerà la cancellazione del commento stesso.


Welcome, thanks for your visit and leaving a comment. You should avoid any links to sites that primarily exist to sell products or services, or sites with objectionable amounts of advertising or sites that require payment or registration to view the relevant content. These comments are considered "spam or spamming" and they'll be deleted.

LinkWithin

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP